VITAMINE PER IL BESTIAME
no

IT

Close
Chiudere / Cerrar / Zavřít / Zatvoriť

Choose your language:
Scegliere la lingua:
Elija su idioma:
Vyberte si prosím svůj jazyk:
Vyberte si svoj jazyk:
CZECHIA ESPAÑA Inglese Portoghese SLOVAKIA

Selezione delle migliori vitamine per il bestiame, per una crescita, una produzione e una salute ottimali.

Importante da sapere...

Le vitamine per i bovini sono fondamentali per la crescita, lo sviluppo e la salute generale.

Per garantire il benessere e la produttività dei bovini, è essenziale fornire loro una dieta ben bilanciata che includa le vitamine per bovini necessarie a soddisfare le loro esigenze nutrizionali. Ma qual è l'importanza di selezionare le migliori vitamine per i bovini e quali sono le potenziali conseguenze delle carenze vitaminiche? In questo articolo scoprirete le nostre conoscenze scientifiche sulle vitamine per bovini e parleremo dell'attento equilibrio necessario quando si integrano vitamine e minerali per bovini per massimizzarne l'assorbimento e l'efficacia.

Selko® | condividere le più recenti conoscenze scientifiche

"La composizione dei mangimi per il bestiame è un modo promettente per ridurre le emissioni di gas metano"

Guarda le registrazioni del webinar del Dr. E. Kebreab: "Strategie efficaci per ridurre l'impronta di carbonio dei bovini da latte ".

Guarda i video

Figura 1. Ruota dell'antagonismo vitaminico e minerale dei bovini - adattata da D.L. Watts 1990

Il ruolo delle vitamine per il bestiame

I bovini necessitano di una serie di vitamine per mantenere la loro salute ed il loro benessere. Queste vitamine svolgono ruoli critici nell'organismo, come il supporto della funzione immunitaria, il mantenimento di ossa sane ed il corretto metabolismo dei nutrienti. Le carenze di vitamine nei bovini possono portare a diversi problemi di salute, tra cui una scarsa crescita, un indebolimento della funzione immunitaria e problemi riproduttivi. Per esempio, la carenza di vitamina E nelle bovine può causare un'alterazione del sistema immunitario con conseguente aumento del rischio di mastite, mentre la carenza di vitamina B può provocare una minore resistenza dei piedi ed una ridotta produzione di latte. Pertanto, fornire quantità adeguate di vitamine ai bovini è fondamentale per la loro salute e produttività ottimali. Una corretta gestione delle vitamine per il bestiame non si limita a fornire quantità sufficienti di vitamine. E' fondamentale tenere conto dell'interazione tra vitamine e minerali per bovini, in quanto può influire sull'assorbimento delle vitamine e dei minerali. Le interazioni tra vitamine e minerale nella dieta possono essere complesse e l'integrazione deve essere attentamente bilanciata per garantire che la vacca riceva quantità adeguate di tutte le vitamine e minerali essenziali. La figura 1 mostra le relazioni antagoniste tra vitamine e minerali per bovini130

Vitamina E: un potente antiossidante

La vitamina E è un potente antiossidante che protegge le cellule e i tessuti dei bovini dai danni ossidativi causati dai radicali liberi e da altri fattori di stress. Una carenza di vitamina E può portare a degenerazione muscolare, alterazione della funzione immunitaria e problemi riproduttivi nei bovini. Nei sistemi di produzione intensiva in cui i bovini sono esposti a livelli elevati di stress ossidativo, l'integrazione con antiossidanti come la vitamina E diventa essenziale.

Tuttavia, l'efficacia degli antiossidanti dipende da fattori quali la loro biodisponibilità e solubilità. Per risolvere questi problemi, sono state sviluppate alternative alla vitamina E appositamente formulate, come Selko AOmix. Queste alternative offrono una digeribilità ottimale e coprono l'intera gamma di sostanze solubili dall'acqua ai grassi, garantendo l'apporto di antiossidanti a ogni parte delle cellule del bestiame.

Vitamine Scomparsa ruminale (%)
Thiamin 67.8
Riboflavin 99.3.
Niacin (as nicotinamide) 98.5
Vitamin B6 (as pyridoxine) 41.0.
Biotin 45.2
Folic acid 97.0
Vitamin B12 62.9

Tabella 1. Tassi di scomparsa delle vitamine B prima del duodeno. Adattamento da: Santschi et al. 2005.

Vitamine B: Essenziali per il metabolismo dei bovini e la produzione di latte

Le vitamine del gruppo B sono essenziali per diversi processi metabolici nei bovini, tra cui il metabolismo energetico, la sintesi proteica e la funzione nervosa. Le carenze di vitamine del gruppo B possono causare inappetenza, perdita di peso, riduzione della produzione di latte e disturbi del sistema nervoso nei bovini. Mentre in passato si riteneva che la produzione di vitamine B nel rumine fosse sufficiente per il fabbisogno giornaliero dei bovini, studi recenti suggeriscono che l'integrazione di vitamine B può avere un impatto positivo sulle prestazioni e sulla riproduzione.
Ci sono delle differenze tra le diete. Le diete moderne contenenti alti livelli di carboidrati rapidamente fermentabili e l'aumento della produzione di latte hanno aumentato le richieste metaboliche, rendendo inadeguato l'apporto di vitamine B da parte del rumine (vedi tabella 1).

Per risolvere questo problema, Selko ha sviluppato Selko Vivalto®, che fornisce una miscela bilanciata di vitamine del gruppo B in una matrice di grassi per supportare le mutevoli richieste metaboliche durante la prima lattazione e migliorare l'efficienza post-assorbimento.

L'importanza della vitamina A per il bestiame

La carenza di vitamina A nei bovini può avere gravi conseguenze per la loro salute e produttività. I bovini carenti di vitamina A possono avere una scarsa crescita, una perdita di peso, una ridotta produzione di latte e problemi riproduttivi. I problemi oculari, come la cecità notturna e le ulcere corneali, sono segni comuni di carenza di vitamina A. Inoltre, livelli inadeguati di vitamina A possono indebolire il sistema immunitario, rendendo i bovini più suscettibili alle infezioni e alle malattie. L'integrazione di vitamina A nella dieta dei bovini può aiutare a prevenire questi problemi di salute e a sostenere la produttività generale.

Vitamina C e vitamina D: un sostegno alla salute dei bovini

La vitamina C è essenziale per il sistema immunitario e la sintesi del collagene nei bovini. La sua carenza può portare a una riduzione della funzione immunitaria, a una scarsa qualità della pelle e del mantello e a problemi articolari. La vitamina D svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo del calcio e del fosforo, favorendo la salute di ossa e denti. I bovini ottengono la vitamina D dall'esposizione alla luce solare, dal foraggio verde e dagli integratori alimentari. Le vacche da latte carenti di vitamina D possono presentare ossa deboli, scarsa produzione di latte e ridotta fertilità. Un'adeguata integrazione di queste vitamine è fondamentale per sostenere una salute e una produttività ottimali nei bovini.

Bilanciamento di vitamine e minerali per una biodisponibilità ottimale

Sebbene le vitamine ed i minerali siano entrambi essenziali per la salute dei bovini, la loro interazione nella dieta è spesso trascurata. Trascurare questa interazione può ridurre la biodisponibilità di questi nutrienti essenziali. I solfati minerali, comunemente utilizzati nelle formulazioni dei mangimi per bovini, possono agire come pro-ossidanti ed influire negativamente sul valore delle fonti di grasso e delle vitamine liposolubili. L'uso di oligominerali idrossilati, come quelli presenti negli integratori minerali per l'industria lattiero-casearia come Selko, può bypassare questi effetti negativi nel rumine. In questo modo si garantisce la disponibilità di oligoelementi e vitamine biologicamente attivi nel tratto intestinale per l'assorbimento, senza influire sulla disponibilità di altri nutrienti essenziali nella dieta. In sintesi, la scelta delle migliori vitamine per i bovini è fondamentale per la loro crescita, produzione e salute ottimali. Un'adeguata integrazione di vitamine come E,B, A, C e D può prevenire carenze e problemi di salute associati nei bovini. Inoltre, il bilanciamento dell'interazione tra vitamine e minerali nella dieta assicura la massima biodisponibilità di questi nutrienti essenziali. Grazie ad un'attenta gestione delle vitamine e dei minerali, gli allevatori possono promuovere il benessere generale ed il valore economico del bestiame, contribuendo ad un'industria bovina fiorente.

References

  1. David L. Watts (1990) Nutrient Interrelationships Minerals — Vitamins — Endocrines. Journal of Orthomolecular Medicine Vol. 5, No. 1
  2. Shaver R.D & Bal M.A (2000) Effect of dietary thiamin supplementation on milk production by dairy cows. J. Dairy Sci. 83:2335-2340.
  3. Evans E, Leclerc H & Santin E (2020). Lactational performance in dairy cows receiving a rumen-protected B-vitamin blend during lactation: Meta-analysis of 65 studies. J. Dairy Sci. 103 (Abstr.): 286.
  4. Juchem S.O, Robinson P.H & Evans E (2012). A fat based rumen protection technology post-ruminally delivers a B vitamin complex to impact performance of multiparous Holstein cows. Anim. Feed Sci. Technol. 174: 68-78.
  5. Duplessis M, Girard C.L, Santschi D.E, Laforest J.-P, Durocher & J, Pellerin D (2014). Effects of folic acid and vitamin B12 supplementation on culling rate, diseases, and reproduction in commercial dairy herds. J. Dairy Sci. 97: 2346-2354.
  6. Li H.Q, Liu Q, Wang C, Yang Z.M, Guo G, Huo W.J, Pei C.X, Zhang Y.L, Zhang S.L, Wang H, Liu J.X & Huang Y.X (2016). Effects of dietary supplements of rumen-protected folic acid on lactation performance, energy balance, blood parameters and reproductive performance in dairy cows. Anim. Feed Sci. Technol. 213: 55-63.
  7. Amat S, McKinnon J.J, Olkowski A.A, Penner G.B, Simko P, Shand J & Hendrick S (2013). Understanding the role of sulfur–thiamine interaction in the pathogenesis of sulfur-induced polioencephalomalacia in beef cattle. Res. Vet Sci. 95, 3:1081-1087.
  8. Karapinar T, Dabak M & Kizil O (2010). Thiamine status of feedlot cattle fed a high-concentrate diet. Can Vet J. 51, 11: 1251–1253.
  9. Santschi D.E., Berthiaume R., Matte J.J., Mustafa A.F., Girard C.L. (2005). Fate of supplementary B-Vitamins in the Gastrointestinal Tract of Dairy Cows. J. Dairy Sci. 88:2043-2054

Scarichi altre ricerche e documentazioni

Può accedere a tutta la nostra documentazione scientifica alla base delle piattaforme Selko e LifeStart, al materiale informativo tecnico su varie malattie delle vacche da latte, alle schede tecniche dei prodotti e ai protocolli di alimentazione.

Selko Vivalto® | L'importanza dell'alimentazione con le vitamine B

Scaricate la nostra brochure per saperne di più sull'importanza delle vitamine B nel metabolismo delle vacche da latte. Le vitamine B svolgono un ruolo cruciale come cofattori enzimatici, contribuendo all'efficiente scomposizione di carboidrati, grassi e proteine per il rilascio di energia. I recenti progressi nella produzione del latte e nell'efficienza produttiva indicano un potenziale aumento del fabbisogno di vitamine B. Mentre in passato si riteneva che la produzione del rumine soddisfacesse il fabbisogno giornaliero delle vacche, alcuni studi suggeriscono che l'integrazione di vitamine B può avere un impatto positivo sulle prestazioni e sulla riproduzione.
Scopri come l'integrazione può ottimizzare la salute e la produttività della tua vacca da latte.

Registrati e scarica gli approfondimenti di tuo interesse

This is not correct
This field is required
This is not correct
This is not correct.
This is not correct
Grazie per l'interesse dimostrato nei confronti di Selko HealthyLife

Le abbiamo appena inviato un'e-mail. Segui le istruzioni contenute in questa e-mail per completare il download. Si noti che in alcuni casi i filtri antispam possono bloccare le e-mail automatiche. Se non trovate l'e-mail nella vostra casella di posta, controllate la cartella della posta indesiderata.

Buona giornata!

Scopri di più sulle prestazioni del settore lattiero-caseario...