Improving fertility
Yes

IT

Close
Chiudere / Cerrar / Zavřít / Zatvoriť

Choose your language:
Scegliere la lingua:
Elija su idioma:
Vyberte si prosím svůj jazyk:
Vyberte si svoj jazyk:
CZECHIA ESPAÑA Inglese Portoghese SLOVAKIA

Selko | Salute e Fertilità

Improving fertility

L'impatto della gestione dei minerali in traccia sulla qualità dello sperma dei tori

I punti chiave di questo articolo

  • Lo stato di Cu e Zn nei tori da riproduzione alimentati con oligoelementi IntelliBond era migliore rispetto ai tori da riproduzione alimentati con fonti di oligominerali anorganiche.
  • L'integrazione dei tori con gli oligoelementi IntelliBond ha migliorato la qualità dello sperma.

Miglioramento della qualità dello sperma dei tori da riproduzione con gli oligoelementi IntelliBond

Il tasso di concepimento al primo servizio dopo il parto è fondamentale per migliorare la performance riproduttiva delle vacche da latte[1]. Una diminuzione del tasso di concepimento al primo servizio può comportare un aumento del numero di inseminazioni, del numero di giorni di apertura, dei costi di alimentazione, delle perdite di abbattimento e dei costi di sostituzione delle giovenche[2,3]. Uno dei fattori che incidono sul tasso di concepimento al primo servizio delle vacche da latte è la qualità del seme del toro utilizzato.

I microelementi idrossilati IntelliBond sono stati convalidati da ricerche indipendenti per migliorare lo stato dei microelementi, il che può portare a una migliore qualità dello sperma di toro, a una maggiore qualità degli embrioni e a un miglioramento dei tassi di gravidanza AI. È stato condotto uno studio[4] per misurare l'impatto della fonte di oligominerali sullo stato minerale epatico e sulle caratteristiche degli spermatozoi nei tori maturi.

Materiali e metodi

Un totale di 37 tori maturi, di età compresa tra 2 e 4 anni, sono stati inclusi nello studio. Gli animali non sono stati integrati con oligominerali per 2-6 mesi prima dell'inizio dello studio. Dopo questo periodo di adattamento, sono state somministrate diverse fonti di oligominerali per 71 giorni. Un gruppo di tori non è stato integrato con Cu, Zn o Mn, un gruppo è stato integrato con solfati di Cu, Zn e Mn e un gruppo è stato integrato con le forme idrossiminerali IntelliBond di Cu, Zn e M. Gli integratori contenenti Cu, Zn e Mn sono stati somministrati al 75% del fabbisogno NRC di bovini da latte.

Le biopsie del fegato sono state raccolte nei giorni -73, -24 e 71 per determinare lo stato degli oligominerali. Lo sperma è stato raccolto nei giorni 0, 36 e 70. Gli eiaculati sono stati valutati per la concentrazione di spermatozoi, la motilità e la morfologia come parte di un esame standard di solidità riproduttiva.

Risultati, stato degli oligominerali dei tori

Al giorno 71, le concentrazioni di Cu nel fegato dei tori che ricevevano minerali idrossilati IntelliBond erano maggiori (P = 0,008) rispetto ai tori che non ricevevano alcun integratore minerale o minerali solfati. Le concentrazioni di Zn nel fegato tendevano ad essere maggiori (P = 0,08) nei tori che ricevevano minerali idrossilati IntelliBond rispetto agli oligominerali solfati.

Risultati, qualità del seme dei tori

I tori integrati con oligominerali idrossilati IntelliBond hanno prodotto sperma con una maggiore motilità progressiva e una maggiore concentrazione di sperma (vedere Figura 1).

Figura 1: impatto delle diverse fonti di oligominerali sulla motilità progressiva degli spermatozoi e sulla concentrazione degli spermatozoi.

Calcola il tuo ritorno sull’investimento!

Scopri come un allevamento da latte sostenibile possa migliorare la tua redditività

Contrariamente alla credenza comune, è più che possibile gestire un allevamento in modo sostenibile e allo stesso tempo generare maggior reddito.

Calcola il ritorno dell’investimento agendo sui 4 indicatori chiave dello stato di salute della vacca che influenzano la sua carriera produttiva in allevamento (LDY).

Conclusione

Si è concluso che i minerali traccia idrossi IntelliBond Cu e Zn erano più biodisponibili e più facilmente immagazzinati nel fegato rispetto ai minerali traccia Cu e Zn solfato. Questo ha portato a un miglioramento della qualità dello sperma dei tori da riproduzione.

Per saperne di più sulla salute e la fertilità delle mucche da latte