Improving fertility
yes

IT

Close
Chiudere / Cerrar / Zavřít / Zatvoriť

Choose your language:
Scegliere la lingua:
Elija su idioma:
Vyberte si prosím svůj jazyk:
Vyberte si svoj jazyk:
CZECHIA ESPAÑA Inglese Portoghese SLOVAKIA

Selko | Salute e fertilità

Improving fertility

Influenza degli oligominerali sulla performance riproduttiva dei ruminanti.

Professor J. Arthington, Università della Florida, facoltà di Scienze Animali. Attualmente è professore e presidente del Dipartimento di Scienze Animali.

Il congresso EAAP si terrà a Porto, dal 5 al 9 settembre. Uno dei relatori sarà il Professor J. Arthington, dell'Università della Florida, facoltà di Scienze Animali. Attualmente è professore e presidente del Dipartimento di Scienze Animali. Terrà una conferenza su invito riguardante l'influenza degli oligominerali sui processi metabolici legati alla riproduzione nei ruminanti.

L'impatto della nutrizione con oligominerali sul metabolismo delle vacche da latte

Gli oligominerali sono stati identificati da tempo come componenti dietetici essenziali per le specie di bestiame domestico. Nella categoria degli oligominerali essenziali (o microminerali) per le vacche da latte sono inclusi cromo, cobalto, rame, iodio, ferro, manganese, molibdeno, selenio e zinco. Numerose reazioni biochimiche richiedono oligominerali per il corretto funzionamento. Tuttavia, le interazioni tra gli oligominerali e i processi metabolici nelle vacche da latte sono estremamente complesse. Gli oligominerali sono stati identificati come essenziali per il normale metabolismo dei carboidrati, dei lipidi, delle proteine e delle vitamine, e hanno dimostrato di essere coinvolti nella produzione di ormoni, nell'immunità e nell'omeostasi cellulare. In generale, gli oligominerali funzionano principalmente come attivatori o componenti dei sistemi enzimatici all'interno delle cellule, contribuendo all'integrità strutturale degli enzimi e al legame con i substrati. È stato dimostrato che gli enzimi coinvolti nella protezione delle cellule dagli stress ossidativi, nel trasporto degli elettroni, nel trasporto dell'ossigeno, nel metabolismo osseo, nell'espressione genica e nel metabolismo dei nutrienti necessitano di determinati oligoelementi per funzionare correttamente.

L'impatto delle carenze di oligominerali sulla riproduzione lattiero-casearia

È stato ben documentato che le carenze di vari oligominerali possono avere un impatto sull'efficienza riproduttiva nelle specie di bestiame domestico. I segnali di carenza riproduttiva di oligominerali nei ruminanti includono la diminuzione del tasso di concepimento, la riduzione del peso alla nascita, l'infertilità, l'aumento della durata dell'anestro, le malformazioni fetali, l'alterazione della produzione di ormoni riproduttivi e il riassorbimento fetale. Ci sono molti fattori che possono influenzare la risposta di una vacca da latte all'integrazione di oligoelementi, come la durata e la concentrazione dell'integrazione di oligoelementi, lo stato fisiologico dell'animale, l'assenza o la presenza di antagonisti alimentari, i fattori ambientali e il grado di stress. Pertanto, l'intento di questa revisione è di discutere l'impatto dei microelementi sul processo metabolico legato alla riproduzione nei ruminanti.

Per saperne di più sulla salute e la fertilità delle mucche da latte